racconto erotico "Il sigaro"

" dai così ci raccontiamo un po' facciamo due chiacchiere davanti a un bicchiere di vino , avrai mille cose da raccontarmi" ...
cosi mi aveva invitato lui, Franco, uno splendido 50 enne, ex titolare di una palestra dove andavo una diecina di anni prima, che avevo ritrovato
su facebook e con cui avevo scambiato quatrro parole... bè... piacere mi era sempre piaciuto...
alto, fisico robusto possente, babrba incolta, sorriso accattivante... un uomo molto risoluto e maschio...
avevo accettato questo invito anche per sfida... volevo vedere cosa sarebbe potuto succedere, forse anche niente...
quella sera infatti non esagerai nell'abbigliamento , anzi...
scarpe basse , jeans aderenti, maglia con zip color rosa cipria , capelli sciolti e un filo di trucco sugli occhi , niente di più...
e infatti fu una bella chiacchierata del piu e del meno nel suo salotto , sullo stesso divano, bevendo del vino...
dopo qualche chiacchiera sul suo matrimonio finito , prese un sigaro e lo accese.
l'odore e l'aroma del sigaro inebriò la stanza e pure me stessa... sono sensibile al fumo del sigaro . mi eccita terribilmente.
mentre fumava e parlava lo osservavo e pensavo... mi era pure preso caldo, per cui abbassai la zip della maglia in modo innocente e naturale...
era come se non aspettasse altro... si fiondò sui miei capezzoli turgidi , eccitati come lo ero io dall situazione, e inizioò a leccarmi le tettine..
poi si fermava , fumava e tornava a leccarle... ero su di giri...
iniziai a baciargli il collo... e lui mi prese a slinguare in bocca, un bacio appassionato, al gusto del sigaro mentre io con la mano ero a toccargli
la patta dei pantaloni , scoprendo un bel cazzone già duro... lo tirai fuori , lui con la sua mano accompagnò la mia testa sul suo cazzo...
iniziai a pomparlo... e lui mi faceva andare giù , fino a prenderlo tutto in gola... tornavo su e lui mi spingeva la testa fin giù...
tornavo su e gli succhiavo per bene la sua cappella mandandolo su di giri...
iniziai a leccargli le palle... e lui era molto eccitato da questa cosa... continuava a dirmi di non fermarmi...
mi fermavo solo per baciarlo ogni tanto , mentre lui mi passava il sigaro per farmi fare una boccata , oramai aveva capito che mi piaceva.
mi sbottonai i pantaloni e in un attimo la sua mano era a palparmi il mio culetto , avevo un perizomino rosa fucsia , me lo abbassò , mi aprì le chiappe
e iniziò a leccarmi la fighetta , ero eccitata al massimo, nel mentre mi toccavo e immaginavo di tutto.
mi chiese di togliermi i pantaloni e così feci... automaticamente mi misi a cavalcioni su di lui , mi bagnai la fighetta con la saliva e mi misi
sopra al suo cazzo... in un attimo fu dentro... iniziai a muovermi su e giu, piano piano il suo cazzo si faceva spazio nella mia fighetta sempre di più, era dentro
sempre di più... iniziò a sculacciarmi mentre mi muovevo sopra, il suono delle sculacciate, il sentire le sculacciate , le sue mani sulle mie chiappe, mi mandava fuori di testa...
ancora su, ancora giù, su, giù, giù su... la mia figa era ormai aperta , bagnata e colma di cazzo...
lo baciavo , lui ancora fumava mentre godeva...
è stato un attimo... ed è arrivato, inondandomi la figa....
io ero esausta dal desiderio, ero accesa dal desiderio... lui si meravigliò di essere venuto cosi improvvisamente... ma io ero appagata ,
ero stata sua in modo cosi selvaggio e inaspettato... un modo perfetto nell'insieme a tutto quell'erotismo che c'era stato nell'atmosfera...
siamo stati a parlare per un altro po, mentre piano piano ci vestivamo...
oramai il sigaro, lasciato su un posacenere, si stava spegnendo...
alla porta, mi baciò di nuovo... con la promessa di rivederci molto presto...

 

Ultima modifica ilMartedì, 02 Gennaio 2018 20:12
(0 Voti)

Letto 712 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.